Glytactincon GMP

Cambrooke Therapeutics produce una varietà di deliziose formule alimentari mediche contenenti Glytactin con GMP progettate per aiutare a soddisfare le esigenze nutrizionali speciali di pazienti con esigenze terapeutiche o necessità mediche croniche (in particolare, la Fenilchetonuria). La formulazione e la composizione nutritiva dei nostri alimenti medici si basano su risultati di ricerche cliniche e sulle esigenze nutrizionali.

La fenilchetonuria (PKU) è una rara malattia genetica causata dall’incapacità del corpo di metabolizzare l’aminoacido essenziale, la fenilalanina (Phe). Se la fenilchetonuria non viene trattata, Phe si accumulerà nei tessuti del sangue e del corpo e questo eccesso di Phe è tossico per il sistema nervoso centrale. La PKU non trattata spesso provoca ritardi mentali, crisi epilettiche e altre gravi condizioni mediche. La malattia di PKU è tipicamente diagnosticata alla nascita attraverso lo screening neonatale.

Il trattamento standard di PKU richiede una rigorosa, per tutta la vita, aderente dieta speciale, che è molto bassa di fenilalanina. Poiché la fenilalanina è presente in quasi tutte le fonti proteiche naturali, la dieta è estremamente impegnativa per i pazienti e richiede l’eliminazione di cibi che contengono proteine. Per i pazienti con PKU le fonti di proteine naturali vengono sostituite con sostituti sintetici liberi di aminoacidi chiamati “formula metabolica” o sono spesso indicati come “alimenti medici”. Queste fonti proteiche vengono consumate quotidianamente al posto delle proteine naturali.

Glytactin è la prima proteina PKU a livello mondiale che è costituita da una proteina intera naturale derivata dal siero di latte chiamata glicomacropeptide (GMP). La GMP viene prodotta durante il processo di produzione del formaggio ed è l’unica proteina naturale che non contiene Phe nella sua forma pura. L’assenza naturale di Phe in questa proteina unica la rende ideale per la dieta di PKU. Glytactin è stato sviluppato in collaborazione con l’Università di Wisconsin ed è una combinazione di GMP e di alcuni amminoacidi essenziali, come l’arginina e la tirosina, che non si trovano naturalmente nella GMP. Fino all’introduzione di Glytactin nel 2010, le formule PKU sono sempre state fatte di proteine sintetiche al 100%, a base di aminoacidi liberi creati dall’uomo. Studi hanno dimostrato che le proteine intatte naturali, come la GMP, hanno un tasso di assorbimento più lento nel corpo e un migliore utilizzo delle proteine rispetto a singoli amminoacidi, che imitano le proteine intere intatte. [1] Ulteriori prove suggeriscono anche che il consumo di GMP promuove la sazietà degli individui con PKU se confrontata con una dieta di aminoacidi [2], mentre studi sensoriali in persone con PKU mostrano che gli alimenti medici a base di GMP sono più gradevoli e di una varietà migliorata rispetto alle diete di amminoacidi.

[1] Van Calcar SC, MacLeod EL, Gleason ST, et al. Improved nutritional management of phenylketonuria by using a diet containing glycomacropeptide compared with amino acids. Am J Clin Nutr. 2009; 89(4):1068–1077.

[2] MacLeod EL, Clayton M, Van Calcar SC, Ney DM. Breakfast with glycomacropeptide compared with amino acids suppresses plasma ghrelin levels in individuals with phenylketonuria. Mol Genet Metab. 2010; 100(4):303–308.

[3] Lim K, van Calcar SC, Nelson KL, Gleason ST, Ney DM. Acceptable low-phenylalanine foods and beverages can be made from glycomacropeptide from cheese whey for individuals with PKU. Mol Genet Metab 2007;92:176–8.

[4] Ney DM, Blank RD, van Calcar SC, et al. Nutritional management of PKU with glycomacropeptide from cheese whey. J Inherit Metab Dis. 2009; 32(1):32–9.

Strumento eLearning di Glytactin


elearning-tool-glytactin250x193

Ulteriori informazioni su Glytactin scaricando il nuovo strumento neweLearning.

Cambrooke ha lavorato con gli esperti di istruzione medica, Fran Rohr, MS, RD e Laurie Bernstein, MS, RD, per progettare questo strumento di e-learning interattivo per aiutare a informare e istruire gli individui con PKU, gli assistenti e i professionisti sanitari della storia e delle prove recentemente pubblicate (luglio 2016) di Glytactin con GMP.